Fiamma Gemella: cos’è, come incontrarla e riconoscerla

OSR blog post

Il concetto di fiamme gemelle potrà risultare inizialmente nuovo. Nonostante la teoria sia universalmente conosciuta, è troppo spesso semplificata e banalizzata, complice la non facile spiegazione della sua complessità.

Per capire cosa è, bisogna innanzitutto dire che la semplice ricerca di cosa può essere è un segno che si stia percorrendo il sentiero che porta alla realizzazione finale, comune alle due Fiamme, un cammino fatto d’illuminazione e realizzazione, personale e intima dell’altro.
Ma cosa sono le fiamme gemelle? Cosa compone il loro percorso per l’illuminazione?

Cosa sono le fiamme gemelle

Le fiamme gemelle sono un concetto metafisico importante, capace di spiegare molte delle dinamiche che capitano piuttosto comunemente nelle vite delle persone e con alcune persone specifiche nella nostra vita.
Il termine gemelle è usato non casualmente, ma ha radici sul significato originale dell’ “anima”. “Gemelle” è una parola specifica, che sta quindi ad indicare proprio ciò che in origine era unico e poi scisso. Questa divisione si è fissata nel mondo fisico all’interno di due individui separati, la cui riunione rappresenta quindi la possibilità di un insieme ricomposto soltanto quando le due metà compiono un percorso, creando nuovamente l’unica anima completa originaria.
la fiamma gemellaLe parole usate per definire queste reazioni metafisiche, o emotivamente alchemiche, sono diversi, fra cui anima gemella che resta forse il più utilizzato.
Le Fiamme Gemelle perseguono, dal momento della loro scissione, l’unico scopo di riunirsi, potendo così alla fine del tempo fisico ascendere e rimanere legati sul piano energetico. Una volta incontrata la fiamma gemella, magari dopo aver sperimentato un colpo di fulmine, il sentimento di completezza delle parti è ormai conosciuto e non può più essere disconosciuto. Contro ogni possibilità e ogni ostacolo, il legame profondo tenterà di svilupparsi in ogni caso, culminando spesso con successo in quella che è la realizzazione finale di ricreare un essere UNO ed unico.

Differenze tra anima gemella o fiamma gemella

Il principio per cui le fiamme si appartengono all’interno di un unico nucleo metafisico non è semplice, né apparente. Sia chiaro che “gemelle” non ha nulla a che vedere con la fisicità e la motivazione per cui i due individui sentono di doversi riunire non è collegato all’essere percettibilmente simili, né predispone una somiglianza sotto punti di vista visibili agli esterni, che potrebbero osservare solo uguaglianze superficiali.

La connessione energetica scatenata dalla riunione di due fiamme gemelle è molto più profonda e va chiaramente oltre quello che è una semplice similitudine personale, legando le due metà a livello inconscio: durante le fasi più dure del processo delle Fiamme, queste saranno sempre portate al riunirsi ed annullare le negatività presenti, contrastando ogni dissimilitudine con l’intesa personale, arrivando al punto da non avere più incomprensioni né grandi divergenze, potendo quindi arrivare all’ascensione al termine del tempo sul mondo fisico.

anima gemella Il processo delle Fiamme è lungo, composto da periodi e cambiamenti, anche repentini talvolta. Tutto inizia con similitudini molto più profonde di un semplice colore di occhi e, con costanza, il legame sviluppato mostrerà ciò che ha portato in principio il rapporto ad esistere in principio. Motivazioni che potrebbero apparire piuttosto confuse o poco chiare inizialmente, ma che con il tempo e la conoscenza diventano evidenti e facilmente riconoscibili per chi cominci a credere che l’amore possa cambiargli la vita.

Qualsiasi differenza, etica o morale, accumula progressivamente negatività all’interno della coppia. Tuttavia, è parte del processo che queste problematiche vengano portate alla risoluzione, perché le Fiamme sono combinate nel mondo fisico per realizzare una missione, divenire mentori del mondo, essere d’ispirazione per altri e gettare luce su chi circonda i gemelli. Facilmente si può intuire come l’energia spirituale creata dalla riunione dell’anima completa possa diffondersi, influenzando anche chi si trova in presenza di tale entità dall’equilibrio ritrovato.

Il concetto stesso di fiamma, quando si va a guardare le caratteristiche dell’essere gemelli, è proprio espresso in tale maniera per il suo poter diventare incontrovertibilmente faro guida, un essere che è stato capace di frammentarsi e generare fuoco ed illuminazione grazie a qualcosa di consumato, trovato lungo il percorso di vita, ma che rende al meglio quando unitario, non diviso.

Come riconoscere la vera fiamma gemella: i segnali

Chiamare fiamma gemella la persona giusta non è qualcosa di automatico. Il tutto non è spesso apparente neanche alle due metà coinvolte e comprendere la natura del legame richiede la coscienza dei segnali giusti da percepire.

Non tutte le fiamme gemelle in superficie lo sono davvero nel profondo, ad esempio, in quanto incapaci di superare le fasi del processo per l’illuminazione, fermandosi ad una delle tappe, variabile per ogni tentativo di trovarsi nel mondo fisico ed all’effettivo legame spirituale presente.

cos'è la fiamma gemellaIl principio di una relazione con la propria fiamma gemella non può prescindere da alcuni requisiti fondamentali, legati sia alla sfera personale, come l’autostima e l’indipendenza emotiva, ma anche interpersonali, come l’aver vissuto relazioni karmiche, emotivamente potenti ma conclusesi dolorosamente.

Le relazioni karmiche giocano un ruolo chiave: è proprio la possibilità che la Fiamma Gemella sia indisponibile emotivamente o in altri ambiti, ad esempio a seguito di relazione karmica particolarmente asfissiante o generalmente, negativa, che rende possibile entrare nell’ottica del vivere una relazione sana con la propria Fiamma Gemella.
Necessario anche non soffrire di mancanze di autostima, o subitanze emotive oppure psicologiche, come già visto con la philofobia, le quali potrebbero creare un’alchimia diversa, distruggendo le possibilità di proseguire positivamente nel rapporto.

Litigi

La prima casella da spuntare per confermare di aver incontrato la vera fiamma gemella sono i litigi: ogni rapporto di alta intensità comincia con una fortissima emotività, la quale si scontra però presto o tardi con la necessità di trovare punti in comune con l’altro. Ogni litigio porta inevitabilmente al generare negatività, la quale verrà progressivamente accumulata dalle due parti.
L’evoluzione e la culminazione della negatività si rifletteranno su eventi e comportamenti soliti. Sarà presente quindi per un periodo il “gioco di colpe” e farà riflettere costantemente nell’altro i propri lati caratteriali. Questo periodo porta alla “pulizia” del rapporto, all’eliminazione delle impurità dagli individui della coppia, permettendo al legame di sviluppare tutta la sua forza ed ascendere infine alla beatitudine, unirsi indissolubilmente e generare l’energia totale del rapporto unificatorio, alla ricerca dell’essenza del vero amore.

I litigi sono destinati, nel rapporto di Fiamme Gemelle, a quietarsi sulle grandi incomprensioni, pur essendo possibile che si mantenga per eventi minori, così da garantire la sopravvivenza delle coppie più particolari e la crescita individuale delle due metà coinvolte.

Telepatia

Il momento in cui s’intravede questo segnale, la strada inizia a complicarsi.

Le visioni mentali o morali, per quanto dissimili, in un rapporto di Fiamme Gemelle finiscono per unirsi, rettificarsi costantemente all’interno della mente dell’altro. Idee, pensieri, intuizioni: la telepatia stabile si costruisce con il tempo, ma da subito si può notare la particolare sensazione di conoscere già la persona, nel momento stesso telepatia e amoredel primo incontro. La persona conosciuta risulterà facilmente leggibile ed intuibile, ma occorrerà comunque del tempo affinché la telepatia non diventi più un ostacolo in certe situazioni, imparando ad utilizzarla e valutarla adeguatamente per ogni nuova situazione e senza abusarne nei momenti più ostili e difficili.

In quella che si può definire una fase “transitoria”, le negatività e i problemi aiutano a fare da collante del rapporto, approfondendo la potenzialità della telepatia, ma senza impedire che i successivi eventi si verifichino, per portare all’ascensione delle anime.

Separazione e abbandono

Inevitabile nella maggior parte dei casi, vi sarà in molti percorsi delle Fiamme Gemelle la separazione, o l’abbandono. Riconoscere la giustezza di questi momenti non è possibile se non con una valutazione approfondita delle dinamiche e del tempo a disposizione. Inutile crearsi delle aspettative da un rapporto di Fiamme Gemelle, specie relativa alla risoluzione del momento di separazione, in quanto l’energia sviluppata può talvolta creare situazioni difficili. Sarà comunque sempre un momento in cui le negatività accumulate durante le discussioni raggiungeranno il limite, generando una rottura apparente che farà partire una nuova fase, nel momento stesso in cui suddette negatività verranno risolte.

separazione e abbandonoIn questa fase del processo si creano però due parti: una che scappa ed un’altra che insegue, quest’ultima necessitante del l’aver raggiunto la consapevolezza delle necessità altrui, per essere in grado di comprendere la parte in fuga e riavvicinarla, ricostituendo la fiducia del poter risolvere le richieste di entrambi.

Il percorso delle fiamme gemelle è uno che, fra le altre cose, comprende l’amore incondizionato, l’imparare ad accettare dall’altra persona ciò che la sua fiamma costituisce, senza porre paletti di sorta.

Solo attraverso l’amore incondizionato, infatti, si svolge la crescita personale ed il giusto sviluppo di coppia sviluppando determinati sentimenti.

Così, una delle due parti rimarrà sconvolta dal momento della separazione, sentendosi abbandonata e talvolta tradita. Tuttavia, il risultato finale sarà possibile sopratutto grazie alla risoluzione di queste dinamiche, con il superamento finale del momento, il quale permetterà alle anime di crescere e cambiare, per trovare il nuovo equilibrio necessario.

Vibrazione

La vibrazione è un segnale quasi impercettibile, ma vitale per riconoscere la Fiamma Gemella. Il sentimento trasportante potrebbe non apparire evidente da subito, ma si dice spesso che le fiamme vivano percependo durante le interazioni con l’altra metà delle vibrazioni più alte a quando interagiscono con chiunque altro.

Difficile da definire al primo incontro o cenetta romantica, in quanto le circostanze variabili potrebbero inizialmente creare un altro tipo di rapporto, le vibrazioni serviranno a far far emergere l’altra persona come potenziale partner, relegando per del tempo la relazione alla fase preparativa, ma potenziando la fase iniziale, quella “perfetta”, capace di solidifcarsi nel momento in cui le coincidenze vengono accettate come “destino”, o legame sul piano energetico.

Coincidenze

Uno degli ultimi segnali imprescindibili dell’incontro con la vera Fiamma Gemella, saranno le “coincidenze”: non immediatamente realizzabili, gli eventi fortuiti e provvidenziali saranno inevitabili. Si presentano gradatamente, anche al di fuori della relazione delle Fiamme, persino con decenni di anticipo e, in seguito, vecoincidenze in amorengono individuate solo con delle analisi più o meno profonde per stabilire quando sono “troppo coincidenze”, svelando così la natura reale degli eventi apparentemente casuali.

Il legame energetico di fondo, capace di modificare l’ordine delle cose e far affiorare le possibilità per il rapporto di svilupparsi, si materializza in molteplici forme, spesso risultando in eventi particolarmente improbabili o situazioni improbabili.

Guardare sempre alla natura e frequenza delle coincidenze: se appaiono troppe o troppo vicine fra loro, le possibilità che il legame spirituale fosse presente sono alte, ma continua a non essere abbastanza per averne la certezza assoluta.

Altri segnali

Possibile anche la presenza di ulteriori segnali, compresi dalle sole parti coinvolte in maniere più o meno evidenti. La possibilità di malinterpretare gli indizi e fraintendere la veridicità dell’appartenenza altrui alla propria unità spirituale è alta, ma nonostante questo sarà ovvio quando sarà avvenuto l’incontro giusto. Si può provare a resistere all’attrazione del riunirsi, si può persino decidere d’ignorare il tutto e proseguire con la propria vita, ma il magnetismo energetico sarà sempre presente, modificando il vissuto quotidiano irrimediabilmente e finendo, nella maggior parte dei casi, con il far accadere comunque la ricongiunzione spirituale.

Talvolta, è possibile che gli estranei possano dare un indizio su dei segnali percepiti, specie se questi ultimi sono evidenti, ma vengono normalizzati per indole personale.

Relazioni, karma e amore

L’esistenza di un rapporto con la propria Fiamma Gemella è qualcosa che richiede dei requisiti specifici, talvolta persino passaggi obbligatori. Uno degli aspetti fondamentali per far sì che la relazione con la Fiamma Gemella proceda sul percorso giusto è quello di aver passato le cosiddette “relazioni karmiche“: alchimie fallite, emozioni potenti e trasportanti, la cui fine è però giunta prematuramente, con il compimento spirituale impedito dal non appartenere alla stessa anima, al condividere la necessità di unione completa.

l'amore e il karmaChiamate anche “vite passate”, le unioni energetiche capaci di generare karma negativo necessitano di essere interrotte, tagliate e riportate, se possibile, al non creare negatività.

Il karma gioca un ruolo fondamentale nella realizzazione delle Fiamme, in quanto la negatività affrontata durante i litigi e i momenti più difficili serve per purificare gli spiriti e prepararli al futuro, ma è pur possibile avere contaminati gli eventi da input di energia negativa esterna, specie se derivante da una delle “vite passate”. Attrarre la positività è impossibile se vi è una grande fonte di negatività, per questo è ineluttabile il momento della separazione e l’abbandono: serve lasciar andare la fonte negativa per permettere a questa di tornare a generare positività e prendere il sopravvento per esistere.

L’amore nella sua più autentica manifestazione, è quindi l’espressione, in questo scenario, di una sintonizzazione spirituale eccelsa, di una realizzazione non solo emotiva ed interpersonale, ma anche intrapersonale, estremamente intima, a cui può e talvolta deve corrispondere la crescita individuale.
Nel momento in cui vi sarà quindi la riunione “finale”, l’assenza di conflitti e discussioni, si potrà procedere per la cosiddetta sublimazione, la beatitudine al di là del mondo fisico: le anime, riunite, potranno ascendere come essere unico, nell’illuminazione finale.

Se si sta inseguendo, o si è inseguiti, durante la fase dell’abbandono, è estremamente importante tenere a mente che vanno fatti degli step per poter superare ognuna delle singole fasi. Mai dare per scontato che il tempo solitario sistemi le cose, in quanto il procedimento può riuscire a far maturare la persona anche una volta divisa dalla propria metà, ma entrambe le parti avranno bisogno di basi nuove e certezze per riunirsi, con un legame ancora più saldo del precedente.

In conclusione

Come accennato, la sola ricerca su questi argomenti se si è coinvolti in una relazione con una potenziale Fiamma rappresenta un grande segnale. Spesso la scoperta avviene durante la fase della rincorsa, con l’inseguitore che riesce a dare un senso agli eventi, potendo quindi maturare e mettere a frutto ciò che è stato possibile capire dal tempo trascorso separatamente.

anime gemelleLe anime gemelle riescono solitamente a sublimare la loro connessione energetica con eventi significativi, come un matrimonio o altre soluzioni, ma è il termine del tempo fisico a disporre la possibilità per le Fiamme Gemelle il cui percorso si è concluso di ascendere e trovarsi nuovamente anche al di fuori del mondo fisico.

L’incontro con una metà da riunire è un evento segnante, capace di lasciare il segno anche in situazioni dove non appare evidente se non dopo diverso tempo. L’importante, in tutti i casi, è rimanere ben coscienti della necessità di valutazione e, se positiva, la necessità di affrontare ogni fase, realizzando inconsciamente una base di promessa su cui lavorare.

Se l’intento del leggere questo articolo era il sospetto di stare vivendo una di queste situazioni e, comprensibilmente, cercare conforto o risposte a dei dubbi, è possibile che la quantità di informazioni a disposizione, così come lo stesso interessarsi, parlino molto più di molte altre azioni o parole.